Navigation Menu+

Ciambella alla Crema

Posted on Gen 13, 2016 | 0 comments

Dal Film: Full Metal Jacket

“Ognuno di noi, che lo voglia o meno, è in parte affascinato dalla violenza. L’uomo, dopo tutto, è il killer meno provvisto di rimorsi che abbia vissuto sulla terra. E quella fascinazione dimostra che siamo assai poco dissimili dai nostri antenati più remoti”.

Così diceva Kubrick e forse aveva anche ragione, sicuramente ha basato molte sue opere su questo concetto e forse sulla ricerca profonda di questa eredità. Nella prima parte del film in questione, dove il principale protagonista è il mitico Sergente Hartman, una delle reclute, il povero Palla di Lardo, nasconde un Krapfen alla crema nella camerata e tutto il gruppo e lui stesso ne pagheranno le conseguenze. Ho avuto la fortuna di vedere questo film nei primi anni delle superiori, grazie ad un professore patito di Kubrick, e da quel momento è diventato uno dei miei film preferiti. Giudizio forse anche legato ai ricordi associati, ma rimane oggettivamente un gran film. Non so se siete stati fortunati come me, o se il film lo abbiate visto in seguito, ma sicuramente se ancora non lo avete visto correte subito ai ripari.

028 - Full Metal Jacket Particolare 1

Ingredienti per 20 krapfen:

Per i krapfen

300 g Farina Manitoba

80 g Zucchero

220 g Uova

80 g Burro

10 g Lievito di Birra

2 g Sale

½ baccello di Vaniglia

Per la crema pasticcera

400 g Latte

100 g Panna

150 g Tuorli d’Uovo

150 g Zucchero

20 g Amido di Mais

18 g Amido di Riso

½ baccello di Vaniglia

q.b. Olio per friggere

028 - Full Metal Jacket Particolare 2

Preparazione

Preparate la crema pasticcera mettendo sul fuoco un pentolino con il latte insieme ai semi di vaniglia. In planetaria montate con la frusta lo zucchero con i tuorli. Una volta che saranno ben montati aggiungete gli amidi e continuate a montare per qualche minuto. Appena il latte arriva a bollore, versate i tuorli nel latte e rimettete sul fuoco. Una volta che inizieranno ad apparire delle grosse bolle sulla superficie, frustate e togliete subito dal pentolino. Versate la crema su una placca bassa o in una ciotola e coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare. Appena potete riponetela in frigorifero. Ora passate alla preparazione dei krapfen. Versate la farina nella planetaria, aggiungete lo zucchero, il lievito di birra, gli aromi e metà delle uova e impastate. Non appena le uova sono incorporate e l’impasto inizia a prendere “nervo” unite poco alla volta le uova rimaste. Lasciate lavorare ancora fino a ottenere un impasto liscio, elastico e omogeneo. A questo punto unite poco alla volta il burro in pomata e terminate con il sale. Modellate l’impasto in un panetto, avvolgetelo in un foglio di pellicola trasparente e mettetelo in frigo. Quando sarà freddato, levatelo, stendetelo, aiutandovi con un mattarello, su una spianatoia infarinata a uno spessore di circa 2 cm. Con un coppapasta, ritagliate tanti dischi di 5-6 cm di diametro. Disponete i dischi su una teglia infarinata. Coprite con pellicola per alimenti e fate lievitare per circa 1 ora e mezza in un ambiente tiepido (30° C). Scaldate l’olio a 160° C  in una larga padella e friggeteci i dischi di pasta, pochi alla volta. Girate i krapfen a metà cottura. Man mano che i krapfen sono pronti, scolateli su carta assorbente da cucina, tamponandoli leggermente. Passate i krapfen, ancora caldi, nello zucchero semolato. Riprendete la crema e riempite una sac a poche con bocchetta liscia e farcite.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *